NEL NOSTRO BLOG: lascia un commento prima di andar via!

mercoledì 26 gennaio 2011

TEEN ANGELS INTERVISTATI DA "CARAS" (TRADOTTA)

"Caras" Ha intervistato i Teen Angels e gli ha scattato qualche foto. E' un pò lunga ma molto, molto interessante tocca diversi temi privati e artistici dei ragazzi. Parla di Euge, di Cris Morena e della loro carriera con la band!
Cliccando su "Ulteriori informazioni" accederete all'intervista tradotta e alla visualizzazione delle foto!!!



Come hai trascorso il tuo evento Nico? (per la produzione attuata con CARAS)?
—Si è notato che mi sono divertito?? Adoro i motori e l'acqua! E' stato incredibile. Li ho sfruttato molto portandomi Peter. Gli si trasformava la faccia quando accelleravo.

Si può dire che è il meno controllato dei cinque?
Nico: No, per niente… (risate).
Lali: E' il ragazzo degli sport estremi della band.

Che posti occupate ognuno di voi?
Lali: Io sono il divertimento, vero? (risate).
Rochi: Parliamo ognuno dell'altro, (propone).
Peter: Lali è molto divertente!
Gastón: E anche Nico!

E chi è il più amaro?
(Peter guarda Gastón)
Lali: ¡No! ¡Gastón è un tipo serio!
Peter: E' il maturo del gruppo.
Gastón: Solo nell'intimità la gente finisce per conoscermi bene.

E' un buon titolo per l'articolo (risate).
Peter: Il fatto è che noi vogliamo uscire e a lui non li diverte tanto.
Gastón: Sono il tipo che resta in camera e guarda un film.

Com'è accompagnare l'intenso ritmo del tuor?
Lali: Giusto, in questo tour quasi non dormiamo. Cerchiamo sempre di arrivare la mattina e dormire a mezzogiorno e il pomeriggio, iniziare le prove per la sera. Questo viaggio è stato particolare perchè non abbiamo dormito per niente.
Abbiamo avuto una nota all'alba e un altra la sera.
Nico:Per una nota futura, l'ideale, è sempre iniziare da mezzogiorno. Approfitto di questo mezzogiorno per avvisare la produzione (risate).
Lali: La mattina costa!
Gastón –(Mette serietà alla chiacchera-): Bisogna sforzarsi per movimentare questo nuovo anno.

Come vi presentate in questa nuova tappa?
Nico: Annoiati, non ci piace molto quello che stiamo facendo… (risate).
Rochi: ¡Con tanto entusiasmo!

Com'è convertirsi in una Teen Angel?
Rochi: Sono molto contenta! Perchè vado d'accordo con tutti, il gruppo è molto bello. Ci conosciamo da molti anni. Professionalmente, aggiungersi ad un gruppo come una delle integranti dei Teen Angels, che lavora da tanti anni, convivendo nei tour, è súper motivatore.
Non deve essere facile occupare il posto di un riferimento come lo era María Eugenia Suárez.
Rochi: E' normale, ma in verità sono molto tranquilla.

Parlate con Maria Eugenia?
LaliNicoPeterGastón: ¡Sííííí!

E le mancate?
Lali: Sí, le manchiamo.
Peter: Io ci ho giusto parlato oggi.
Gastón: Anche io. Le ho raccontato del giorno che abbiamo avuto, e non ci poteva credere.

Era la voce principale?
Gastón: Non c'è una voce principale nel gruppo. Tutti abbiamo voce e voto, ma, ovviamente, a volte ci sono cose che a qualcuno dan fastidio e ad altri, no. Questo succede a tutti coloro che convivono con un gruppo. Lo spettacolo di ieri è stato strano, perchè è stato il primo che abbiamo fatto senza “Euge”, anche se non è strano che ci sia Rochi, perchè ci accompagna da molto tempo.Le cose si vanno modificando.
Peter: Non è ne meglio ne peggio, è semplicemente diverso.

E come avete vissuto il debutto di questa nuova tappa?
Nico: La cosa buona di quest'anno è che abbiamo più libertà in confronto agli anni scorsi. Non dobbiamo adattarci ad una coreografia.
Lali: Non recitiamo più personaggi, siamo noi stessi. Il programma è finito adesso, sopra il palcoscenico, siamo Lali, Rochi, Peter, Nico e Gastón.
Nico: Interagiamo di più con la gente.
Rochi: Siamo più rilassati.

Come ci si sente ad essere al posto dei musicisti?
Peter: E' divertente.
Rochi: A me mi incanta.
Nico: E' buono perchè io posso suonare un paio di canzoni con la chitarra.
Lali: E' diverso, credo che tutti stavamo aspettando che arrivasse questo momento, nella quale possiamo goderci la musica e lasciare di lato i personaggi.
Gastón:E inoltre avere tempo per dedicarci a prepararci per altre cose.


Cosa farete in particolare ognuno di voi fuori della band?
Lali: Io starò in un telefilm su telefe di cui ne è protagonista Facundo Arana. Si iniziano le riprese ad aprile. Lo vivo con emozione. Adoro cantare e ballare sopra un palcoscenico. Ma recitare è la mia passione.Mi piace tanto. Sono molto contenta. (Nico non riesce a stare fermo, si è messo gli occhiali di Lali stile ’70, mentre lei parla) E allo stesso tempo, mi sto godendo quello che stiamo facendo con i ragazzi e abbiamo molte cose da fare in futuro. E' una nuova tappa della band
Nico: Io voglio approfittare delle cose che per mancanza di tempo non ho fatto in questi quattro anni, perchè i tuor ti consumano e le riprese e il disco anche.Adesso abbiamo più tempo per prepararci professionalmente.
Nel tempo libero, mi voglio preparare come artista, adoro la recitazione e la musica.Nella mia testa ho messo delle priorità. Subito, se abbiamo una settimana libera, ci piacerebbe andare a New York con Gaston.
Gastón: Vogliamo dare priorità anche alla nostra vita professionale Dedicarci alla banda e fare lezione di canto, fare piano e ho anche voglia di fare yoga. Ora è il momento

E adesso Rochi lavorerà per voi?
Rochi: Certo! (risate) In verità ho sempre voluto dedicarmi alla musica e questa è stata una sorpresa molto gratificante. Comunque, mi piace molto recitare e, come ha detto Nico, se mi arriva qualche altra proposta sarò libera. La mia idea di quest'anno è di progredire come artista.
Gastón: Con il passare degli anni, è necessario avere questi tempi vuoti per tornare ad avere immagini differenti, come può essere un viaggio, e vivere altre cose che si lasciano per il lavoro.
Peter: Io voglio continuare con la band. Non se se farò televisione. Voglio fare canto e piano, e molta musica. Per questo mi impunterò su questo.
Lali: Lanceremo il nostro prossimo disco per questo bisogna dedicarsi alla musica!

Prima di iniziare il tour, dove siete andati in vacanza?
Lali: Sono stata una settimana a Punta del Este e me ne sono andata una settimana con la mia migliore amica a Porto Seguro Bailé brasileño, anche se solo una settimana, perchè già mi ero stancata un poco (risate)
Nico: Il primo gennaio sono andato a Punta del Este e sono rimasto fino al 16. Amici, feste, spiaggia… un poco di tutto
Lali: Come ci sei dento alle feste! (risate)
—Nico: festa, festa, festa!!

E nel tuo caso Gaston?
Gastón: Io sono andato con la mia famiglia a Monte Hermoso. Ci vado da sei anni, perchè è più tranquillo, più familiare.
Rochi: Sono stata a Buenos Aires con la mia famiglia e sono andata una settimana in Brasile, a Ferrugem, con tre amiche,mi sono divertita molto, abbiamo riposato e siamo uscite molto.
Peter: Io sono stao a Punta del Este come sempre dal 26 al 5, e dopo sono andato a Pinamar con i miei amici del club di rugby

Com'è la routin estiva?
Lali: In estate si corrono gli orari. Non si hanno orari per niente, ne per mangiare, ne per uscire. ti svegli a qualsiasi ora. Anche se noi stiamo lavorando, io sento di avere più libertà.
Nico: Ti svegli più tardi e mangi a qualsiasi ora.

E state attenti al cibo?
NicoGastónPeter: Nooo!!! Ci stiamo mangiando un flan misto adesso.
Lali: Io mangio di tutto!
Rochi: Io cerco di stare attenta perchè sono vegetariana.Anche se mi piace molto il pesce. Ma cerco di non mangiare troppe porcherie, anche se adesso vado a mangiare una frittella di mela! (risate)
Gastón: Le piace mangiare sano.


Credete che l'estate sia un epoca per innamorarsi?
Lali: ¡E una abbronzata è più bella! (risate)
Nico: In estate sei più rilassato e condividi il tempo con gente della tua età.
Gastón: La gente è più aperta alle conoscenze. L'estate è catalogata come l'epoca per conoscersi.

Siete single?
… (silenzio)
Gastón: Io adoro essere single.
Lali: Tu sei l'eterno single.
Nico: L'amore è nell'aria.
Lali: L'amore è tutto. E' l'amore della famiglia o di un amico
Nico: Stiamo parlando di un'altro tipo di amore,

Sentite l'essenza dell'amore e la compagnia di Cris Morena?
Peter: Oggi ho parlato con lei. Era andata in vacanza e lo sentita abbastanza bene.
Rochi: Con me ha avuto un gesto molto bello che è stato chiamarmi per sapere come stavoandando con i “Teen…”, e in verità adoro che sia stata così attenta.

A lei mancate?
LaliRochiNicoPeterGastón: Ovvio!
Rochi: Ha detto che cercherà di venire a vederci.
Lali: Questo è un tempo per lei.Lavora da tanti anni, ovviamente perchè ama farlo e ha molto talento, ma si è sempre dedicata al pubblico.Ma adesso è un tempo di distacco per lei dopo quello che è successo. E' giusto che si fermi un poco perchè è una donna che è sempre stata sopra, e magari è un tempo in cui approfitterà per stare con i suoi nipoti. Merita di fermarsi un pò dopo tanti anni.

E' il momento in cui voi seguiate soli il vostro cammino.
Nico: Comunque lei è con noi sempre.
Lali: Riceviamo sempre una chiamata o un messaggio suo. E' molto attenta.
Peter: Quello che ci ha insegnato in questi quattro anni anche...

Che avete imparato da lei?
Peter: il fatto di lavorare forte e avere risultati attraverso gli sforzi. E' una persona che può andare a casa sua e non farsi cattivo sangue per niente e, senza dubbio, la vedevi sempre arrivare prima ai saggi. Ha investito tanto della sua vita in questo.E così è conseguito ciò che è conseguito, e ci ha trasmetto questo.

Vi sentite un esempio?
Lali:E' molto difficile catalogarsi come un esempio.Nessuno lo è, ognuno fa la sua parte, se lo fai bene è meglio, altrimenti lo migliori.
Nico: Il nostro esempio è non seguire un esempio. L'essere autentici è qualcosa che abbiamo trasmesso negli spettacoli, essere se stessi.
Peter: Bisogna essere se stessi, e non vendere quello che sei, perchè non sarai felice così. E' giusto sbagliare.
Rochi: Ognuno può trasmettere la sua parte, tutti sbagliamo ed è un modo per crescere. Ognuno può essere un esempio in una cosa per l'altro.
Nico:Un esempio buono o, come nel mio caso, cattivo! (risate)



Gracias a tododecris
NON COPIARE!






1 commento:

  1. Mi è piaciuto molto ciò ke hanno detto alla fine!

    RispondiElimina